1 0
Treccia salata bieta caciocavallo

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
Per la treccia
500 gr Bieta a coste piccole
1 foglio Pasta sfoglia rettangolare
25 gr capperi sotto aceto
n. 10 Olive nere snocciolate 30 gr
23 gr uva passa
25 gr mandorle sgusciate
20 gr acciughe sott'olio
80 gr Caciocavallo Silano
25 ml olio e.v.o.
1 spicchio aglio
q.b. sale grosso sale
per guarnire
q.b. semi di papavero
10 ml Acqua
1 cucchiaio olio e.v.o.
1 pizzico sale

Treccia salata bieta caciocavallo

Cucine da
    • 1 h 15 minuti
    • Persone / Porzioni 4
    • Media difficoltà

    Ingredienti

    • Per la treccia

    • per guarnire

    Procedimento

    Condividi

    Treccia salata bieta caciocavallo e mandorle

    La ricetta della treccia salata bieta caciocavallo e mandorle è nata perché volevo preparare uno strudel salato. Ho pensato che con le verdure sarebbe stato meglio. Ho acquistato della cicoria e della bieta e poi ho optato per utilizzare la bieta.
    Gli altri ingredienti erano nel frigo !!

    IMGP0911

    Ingredienti per una treccia salata bieta caciocavallo e mandorle:

    Per la treccia:
    1 foglio di pasta sfoglia
    500 gr di bieta con coste piccole
    25 gr di capperi sott’aceto
    10 olive nere denocciolate (30 gr)
    23 gr di uvetta sultanina
    25 gr di mandorle
    20 gr di acciughe sott’olio
    80 gr di caciocavallo
    25 ml di olio evo
    1 spicchio di aglio

    Per guarnire:
    semi di papavero
    10 ml di acqua
    Un pizzico si sale
    1 cucchiaio di olio evo

     

    Preparazione:

    Per preparare questa gustosissima treccia salata bieta caciocavallo e mandorle iniziate lessando la bieta.

    Prendete le costine di bieta e tagliatele a pezzetti piccoli, poi lavatele bene sotto l’acqua corrente per più volte.

    Mettete in una pentola acqua e portatela a bollore poi aggiungeteci del sale grosso e la bieta scolata. Fate cuocere per 10 minuti poi scolate bene la bieta.

    Mettete l’uva passa in una ciotolina con dell’acqua calda.

    Prendete ora le mandorle e tritatele con un coltello in modo grossolano.

    In una padella mettete l’olio evo lo spicchio di aglio e le acciughe sott’olio. Fate sciogliere le acciughe a fuoco medio poi aggiungete la bieta strizzata . Mescolate bene poi aggiungete i capperi strizzati l’uva passa ammorbidita e strizzata bene e le olive nere tagliate a fettine sottili.

    Fate cuocere per 10 minuti.

    Fate raffreddare per una decina di minuti la bieta cotta con il resto degli ingredienti. Intanto grattugiate il caciocavallo con una grattugia a fori grossi.

    Accendete il forno a 200°C

    Prendete ora il foglio di pasta sfoglia e mettetelo su un piano di lavoro. Con un coltello fate dei tagli laterali larghi circa 1- 2 cm lasiando intonsa la parte centrale; e i tagli alle estremità superiori sopra il cordone dove andrà il condimento.

    Disponete al centro del foglio la bieta condita e cotta. Cospargete sopra al cordone il caciocavallo grattugiato ed infine le mandorle.  Ripiegate i due lembi sopra al condimento e formate la treccia sopra alla bieta sovrapponendo le strisce a destra e a sinistra alternandole.

    Sbattete l’acqua, l’olio e il sale per guarnire e spennellatelo sopra alla treccia. Cospargete ora la treccia con i semi di papavero e il gioco è fatto.

    Infornate per 25 minuti o comunque fino a che la treccia sarà colorita e gonfia. Fate raffreddare qualche minuto e poi gustatela.. la treccia salata bieta caciocavallo e mandorle è pronta

    SOTTO AI POST CONSIGLIATI TROVERETE LE FASI DELLA PREPARAZIONE DELLA TRECCIA SALATA BIETA CACIOCAVALLO E MANDORLE CON FOTO PASSO PASSO

    (Visited 973 times, 1 visits today)

    Passaggi

    1
    Fatto
    15 minuti

    preparazione della bieta

    Prendete le costine di bieta e tagliatele a pezzetti piccoli, poi lavatele bene sotto l’acqua corrente per più volte.
    Mettete in una pentola acqua e portatela a bollore poi aggiungeteci del sale grosso e la bieta scolata. Fate cuocere per 10 minuti poi scolate bene la bieta.

    2
    Fatto
    5 minuti

    preparazione delle mandorle e uva passa

    Mettete l’uva passa in una ciotolina con dell’acqua calda.
    Prendete ora le mandorle e tritatele con un coltello in modo grossolano.

    3
    Fatto
    15 minuti

    cottura del ripieno

    In una padella mettete l’olio evo lo spicchio di aglio e le acciughe sott’olio. Fate sciogliere le acciughe a fuoco medio poi aggiungete la bieta strizzata . Mescolate bene poi aggiungete i capperi strizzati l’uva passa ammorbidita e strizzata bene e le olive nere tagliate a fettine sottili.
    Fate cuocere per 10 minuti.

    4
    Fatto

    formazione della treccia

    Fate raffreddare per una decina di minuti la bieta cotta con il resto degli ingredienti. Intanto grattugiate il caciocavallo con una grattugia a fori grossi.

    Accendete il forno a 190°C
    prendete il foglio di pasta sfoglia. Con un coltello fate dei tagli laterali larghi circa 1- 2 cm lasciando intonsa la parte centrale; e i tagli alle estremità superiori sopra il cordone dove andrà il condimento.

    5
    Fatto

    Disponete al centro del foglio la bieta condita e cotta. Cospargete sopra al cordone il caciocavallo grattugiato ed infine le mandorle.

    6
    Fatto

    Ripiegate i due lembi sopra al condimento e formate la treccia sopra alla bieta sovrapponendo le strisce a destra e a sinistra alternandole.

    7
    Fatto

    Sbattete l’acqua, l’olio e il sale per guarnire e spennellatelo sopra alla treccia.
    Cospargete ora la treccia con i semi di papavero e il gioco è fatto.
    Infornate per 25 minuti o comunque fino a che la treccia sarà colorita e gonfia. Fate raffreddare qualche minuto e poi gustatela.. la treccia salata bieta caciocavallo e mandorle è pronta

    8
    Fatto

    ecco qua la treccia pronta

    Elena Prugnoli

    Salve a tutti e ben trovati nel mio blog di cucina. Mi chiamo Elena Prugnoli e cucinare è la mia passione. Le ricette che troverete qui sono tutte provate, collaudate e approvate da chi ha avuto il piacere di assaggiarle. Vi auguro di poter trovare in questa pagina spunti per le vostre ricette e se vorrete darmi consigli o fare appunti sappiate che saranno sempre ben accetti perché in fondo in cucina non si finisce mai di imparare............

    lenticchie calamari e pomodoro
    post precedenti
    Lenticchie calamari e pomodoro
    pandoro sfogliato
    post successivi
    Pandoro sfogliato – ricetta veloce
    lenticchie calamari e pomodoro
    post precedenti
    Lenticchie calamari e pomodoro
    pandoro sfogliato
    post successivi
    Pandoro sfogliato – ricetta veloce

    6 Commenti Nascondi commenti

    Aggiungi il tuo commento

    Translate »

    Il presente sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Sul sito trovi il documento che fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi