Ciambelle fritte con purè di fave

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ciambelle fritte con purè di fave

Caratteristiche /Features:
  • Dolci
  • 1 h 30
  • Persone / Porzioni 24
  • Media difficoltà

Procedimento

Condividi
Condividi / share sui socials

Ciambelle fritte con purea di fave

Le ciambelle fritte con purea di fave sono una ricetta che ho provato in questi giorni. Avendo preparato il purè di fave che insieme alle cicorie di campo è uno dei piatti pugliesi tipici, ed essendomi rimasto una buona quantità ho deciso di preparaci delle ciambelline fritte. Ho fatto riferimento ad una ricetta trovata sulla rivista  Oggi cucino Nov 2016.

Mi sono detta se sostituisco il purè di fave al purè di zucca il risultato non dovrebbe cambiare.. Infatti sono uscite delle ciambelline veramente deliziose, soffici e morbide.

ciambelle fritte con purea di fave

 

Ingredienti per 20 – 24 ciambelle

350 g di farina
150 g di purea di fave ( oppure  di zucca o patate lesse)
80 g di zucchero
1 uovo
40 g di burro
70 g di latte
12 g di lievito di birra
2 g di aroma al limone
Olio
Per friggere olio di semi q.b.

 

Preparazione delle ciambelle fritte con purea di fave

Preparare le ciambelle fritte richiede tempo perché la preparazione del purea di fave è lunga e complessa. Se però avete del purè rimasto dalla preparazione della classica ricetta pugliese allora tutto sarà semplice e veloce.

Mettete il latte a temperatura ambiente in una ciotolina e e scioglieteci il lievito di birra.

Mettete nel frullatore il purè di fave (o la patata lessa schiacciata) insieme al burro ammorbidito e a 50 g di zucchero. Frullate per qualche secondo ottenendo un impasto abbastanza denso e morbido.

In una ciotola setacciateci la farina, versateci l’uovo, il latte con il lievito l’aroma di limone, e il composto con il purè di fave (o con le patate).

Lavorate prima con una forchetta poi trasferite il tutto su un piano di lavoro e impastate fino a che otterrete una pasta omogenea e liscia.

Oliate una ciotola e metteteci la pasta, copritela con la pellicola e mettetela a lievitare per circa 2 ore in luogo lontano da correnti di aria fredda. L’impasto deve raddoppiare di volume.

Quando l’impasto sarà raddoppiato stendetelo allo spessore di ½ cm e tagliate delle ciambelline con l’apposito strumento.

Potrete utilizzare anche due coppa pasta uno di circa 8 cm di diametro e l’altro di circa 2 cm.

Ottenete le ciambelle e fatele riposare coprendole con un canovaccio pulito per 30 minuti. A questo punto preparate un piatto mettendoci dello zucchero semolato, servirà a passarci le ciambelle una volta fritte.

Versate l’olio di semi in una padella o in un pentolino e, friggete le ciambelle poche alla volta. Quando saranno ben colorite fatele scolare su dei fogli di carta assorbente poi passatele su dello zucchero semolato che avete messo nel piatto.

Ed ecco che le vostre ciambelle fritte con purea di fave sono pronte per essere gustate

ciambelle fritte con purea di fave

 

Foto ElenaPrugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su :

Facebook  clicca qui -> IN CUCINA CON ZIA RALU’

PINTEREST  cliccate qui e poi cliccate su segui

Instagram -> cliccate qui e poi su segui

TWITTER  -> cliccate qui e poi segui

ciambelle fritte con purea di fave

(Visited 62 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

Mettete il latte a temperatura ambiente in una ciotolina e scioglieteci il lievito di birra.
Mettete nel frullatore il purè di fave (o la patata lessa schiacciata) insieme al burro ammorbidito e a 50 g di zucchero. Frullate per qualche secondo ottenendo un impasto abbastanza denso e morbido. In una ciotola setacciateci la farina, versateci l’uovo, il latte con il lievito l’aroma di limone

2
Fatto

Mescolate un po' aiutandovi con una forchetta poi aggiungete il purè di fave e continuate fino a che la forchetta non servirà più. Trasferite il tutto su un piano di lavoro e impastate fino a che otterrete una pasta omogenea e liscia.
Oliate una ciotola e metteteci la pasta, copritela con la pellicola e mettetela a lievitare per circa 2 ore in luogo lontano da correnti di aria fredda. L’impasto deve raddoppiare di volume.

3
Fatto

Quando l’impasto sarà raddoppiato stendetelo allo spessore di ½ cm e tagliate delle ciambelline con l’apposito strumento. Potrete utilizzare anche due coppa pasta uno di circa 8 cm di diametro e l’altro di circa 2 cm.
Ottenete le ciambelle e fatele riposare coprendole con un canovaccio pulito per 30 minuti. A questo punto preparate un piatto mettendoci dello zucchero semolato, servirà a passarci le ciambelle una volta fritte.
Versate l’olio di semi in una padella o in un pentolino e, friggete le ciambelline poche alla volta. Quando saranno ben colorite fatele scolare su dei fogli di carta assorbente poi passatele su dello zucchero semolato che avete messo nel piatto.

Purè di fave
ricette / articoli più recenti
Purè di fave come prepararlo secondo tradizione
ricette/articoli meno recenti
Chiacchiere alla panna colorate
Purè di fave
ricette / articoli più recenti
Purè di fave come prepararlo secondo tradizione
ricette/articoli meno recenti
Chiacchiere alla panna colorate

2 Commenti Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »