0 0
Pasta verde fatta in casa – con e senza uova

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
per cannelloni o lasagne
250 g farina tipo 0
1 uova oppure 50 g di acqua
60 g spinaci
10 ml Acqua
4 g olio e.v.o.
per la pasta ripiena
120 g farina tipo 0
120 g semola di grano duro
60 g spinaci
1 uova oppure 50 g di acqua

Pasta verde fatta in casa – con e senza uova

Caratteristiche /Features:
  • senza burro
  • Senza Lattosio
  • senza uova
  • Vegano
  • Vegetariane

La pasta verde fatta in casa è una pasta di grande effetto e molto buona. Vi propongo tre diversi impasti per ogni tipo di utilizzo.

  • 30 minuti
  • Persone / Porzioni 4
  • Media difficoltà

Ingredienti

  • per cannelloni o lasagne

  • per la pasta ripiena

Procedimento

Condividi

La pasta verde fatta in casa con e senza uova

La pasta verde fatta in casa è una pasta colorata di grande effetto. Qualsiasi forma voi darete alla pasta, fettuccine, tonnarelli, cannelloni etc.. otterrete un effetto strepitoso e piatti molto particolari.

Vi propongo tre dosaggi di farine uova e spinaci lessi a seconda della tipologia di formato che vorrete dare alla pasta.

Per le paste ripiene serve un’impasto più secco e resistente, per i cannelloni o le lasagne serve soltanto resistenza alla precottura quindi aggiungo sempre dell’olio per rendere la pasta più elastica. Tutti gli altri tipi di formato di pasta non richiedono particolare attenzione quindi potrete utilizzare il terzo tipo di pasta che nel mio caso prevede l’utilizzo di una parte di semola di grano duro.

 

Qualsiasi sia la dose che sceglierete il procedimento è sempre lo stesso.

Se volete ottenere una pasta senza uova aggiungete 50 g di acqua c.a ogni 100 g di farina utilizzata. quindi 50 g di acqua per sostituire un uovo,100 g di acqua al posto di due uova e così via.

Ma veniamo ai vari tipi di pasta.

 

Impasto 1 per cannelloni o lasagne (circa 360 g di pasta) :

250 g di farina 0
1 uovo
60 g di spinaci
10 ml di acqua
4 g di olio d’oliva

 

Impasto 2 per la pasta ripiena tipo agnolotti mezzelune etc:

120 g di farina 0
120 g di semola di grano duro
1 uovo
60 g di spinaci

 

Impasto 3 per fettuccine, tonnarelli, tagliolini etc. dose per 4 – 5 persone:

120 g di farina 0
120 r di semola di grano duro
1 uovo
60 g di spinaci
10 ml di acqua

 

Procedimento per preparare la pasta verde fatta in casa

Per preparare la pasta verde fatta in casa iniziate innanzi tutto preparando il frullato di spinaci.

Lavate gli spinaci e senza colarli metteteli in un tegame e fateli cuocere per 10 minuti con la loro acqua. Metteteli in un frullatore e se previsto aggiungete 10 ml di acqua, frullateli bene fino ad ottenere un frullato liscio ed omogeneo.

Appena preparato il frullato di spinaci siete pronti per preparare la pasta.

Setacciare la farina (o le farine se di due tipi) su una spianatoia (o in una ciotola) e fare una sorta di fontana.

Rompete le uova e versarle all’interno della fontana. Se utilizzate l’acqua al posto delle uova mettete l’equivalente delle vostre uova all’interno della fontana. Aggiungete il frullato di spinaci e se previsto l’olio.

Con una forchetta sbattere i liquidi amalgamando gradualmente la farina. Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza tale che la forchetta non sarà più necessaria, finite di amalgamare la pasta con le mani inglobando gradualmente la farina rimasta. Nel caso l’impasto non sia abbastanza consistente, aggiungere poca farina e lavorate ancora.

Spostatevi su una spianatoia e lavorate la pasta fino a che sarà liscia, omogenea e senza grumi. Impastare bene almeno una ventina di minuti.

Per verificare che la pasta sia veramente ben impastata, come diceva mia nonna “deve fare lo scoppio”, considerate che l’impasto sulla spianatoia dovrà creare delle micro bollicine che esplodendo emetteranno proprio dei rumori simili a palloncini che scoppiano.

A questo punto fate riposare la pasta almeno una mezz’ora prima di stenderla e usarla come meglio desiderate. Potrete tagliarla a fettuccine, farci delle sfoglie quadrate per creare una lasagna particolare, crearci paste ripiene Etc..

La pasta può anche essere congelata, in questo caso io preferisco farlo dividendo la pasta rimasta in panetti da 250 g – 300 g quando non ho in mente già cosa voglio farci.

Se penso di volerci fare dei cannelloni la stendo e ne ricavo dei quadrati di circa 11 cm per 13 cm. e la congelo su un vassoio coperto bene di pellicola trasparente.

Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

 

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su FACEBOOK ;  PINTEREST ; Instagram TWITTER ; Telegram

(Visited 11.516 times, 1 visits today)
Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

Lavate gli spinaci e senza colarli metteteli in un tegame e fateli cuocere per 10 minuti con la loro acqua. Metteteli in un frullatore e se previsto aggiungete 10 ml di acqua, frullateli bene fino ad ottenere un frullato liscio ed omogeneo.

2
Fatto

Setacciare la farina (o le farine se di due tipi) su una spianatoia (o in una ciotola) e fare una sorta di fontana. Rompete le uova e versarle all'interno della fontana. Se utilizzate l'acqua al posto delle uova mettete l'equivalente delle vostre uova all'interno della fontana. Aggiungete il frullato di spinaci e se previsto l'olio.

3
Fatto

Con una forchetta sbattere i liquidi amalgamando gradualmente la farina. Quando l'impasto avrà raggiunto una consistenza tale che la forchetta non sarà più necessaria, finite di amalgamare la pasta con le mani inglobando gradualmente la farina rimasta. Nel caso l'impasto non sia abbastanza consistente, aggiungere poca farina e lavorate ancora.

4
Fatto

Impastare bene almeno una ventina di minuti. Per verificare che la pasta sia veramente ben impastata, come diceva mia nonna "deve fare lo scoppio", considerate che l'impasto sulla spianatoia dovrà creare delle micro bollicine che esplodendo emetteranno proprio dei rumori simili a palloncini che scoppiano.

A questo punto fate riposare la pasta almeno una mezz'ora prima di stenderla e usarla come meglio desiderate. Potrete tagliarla a fettuccine, farci delle sfoglie quadrate per creare una lasagna particolare, crearci paste ripiene Etc..

torta bicolore alle due creme
ricette / articoli più recenti
Torta bicolore alle due creme
crema ai peperoni
ricette/articoli meno recenti
Crema ai peperoni rossi e gialli
torta bicolore alle due creme
ricette / articoli più recenti
Torta bicolore alle due creme
crema ai peperoni
ricette/articoli meno recenti
Crema ai peperoni rossi e gialli

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.