0 0
Pomodori secchi sott’olio al naturale

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

400 g Pomodori secchi
1600 ml Acqua
400 ml aceto di vino
facoltativi spezie varie

Pomodori secchi sott’olio al naturale

Caratteristiche /Features:
  • senza burro
  • Senza glutine
  • Senza Lattosio
  • senza uova
  • Vegano
  • Vegetariane

I pomodori secchi sott’olio sono una conserva che si prepara in estate. Leggete come prepararli e come utilizzarli in cucina

  • 30 min
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

Condividi

Pomodori secchi sott’olio al naturale

I pomodori secchi sott’olio sono una conserva che si prepara in estate. Una volta raccolti i pomodori maturi e ben sodi, si tagliano a metà, si salano e si ripongono in telai ad essiccare con il calore del sole estivo.

Di tutte le conserve estive insieme ai capperi sott’acetosotto sale, e ai pomodori pelati,  sono quelli che più si utilizzano in cucina. Io ne utilizzo tantissimi in ogni preparazione che voglio rendere sfiziosa.

Una volta essiccati si conservano principalmente mettendoli sott’olio.

pomodori secchi sott'olio al naturale

 

Oggi vi voglio raccontare come li preparo io.

Io personalmente preferisco acquistare i pomodori secchi già disidratati, rivolgendomi ad un negozio di fiducia. Prepararli richiede tempo, sole caldo ma soprattutto esperienza che io personalmente non ho.

Quindi una volta che si sono acquistati o preparati i pomodori secchi  si sbollentano in una soluzione di acqua e aceto per purificarli. Dopo si lasciano asciugare perfettamente e solo quando saranno asciutti i pomodori secchi saranno pronti per essere messi sott’olio.

 

 

Andiamo a vedere come mettere i pomodori secchi sott’olio

pomodori secchi sott'olio

 

Ingredienti per la preparazione dei pomodori secchi

400 g di pomodori già essiccati
1600 ml di acqua
400 ml di aceto di vino
Aromi a piacere facoltativi

 

Preparazione dei pomodori secchi sott’olio

Nonostante siano già sbollentati in acqua e aceto io procedo sempre ad una seconda sanificazione per evitare problemi legati alla loro notoria acidità.

  1. Immergete i pomodori secchi per circa 3 minuti nella soluzione di acqua e aceto di vino in ebollizione, così da scongiurare la crescita batterica e l’insorgenza di muffe.
  2. Fate sgocciolare ed asciugare i pomodori secchi in un canovaccio pulito per almeno 1 giorno.
  3. Prendete dei barattoli con coperchio a chiusura ermetica e sterilizzateli. Per sterilizzare i barattoli potrete seguire le metodologie indicate nell’articolo dedicato a questa procedura, anche se io utilizzo sempre la bollitura in pentola.
  4. Successivamente riponete i pomodori secchi nei barattoli sterilizzati.
  5. Sistemare i pomodori nei vasi, inserendo quelli più lunghi in verticale e orizzontalmente quelli più rotondi e piccoli.
  6. Una volta pieno, il barattolo va riempito di olio e conservato controllando sempre che i pomdori secchi siano coperti di olio.

Cercate sempre, man a mano si riempie, di eliminare tutta l’aria possibile. Per fare questo aiutatevi anche con una forchetta o un cucchiaio.

Potete arricchire i pomodori secchi con aromi a piacere, inserendoli tra i vari strati (capperi, origano, ripieni di tonno, aglio, prezzemolo, peperoncino).

Se decidete di utilizzare aromi sbollentate anche questi per qualche secondo nella soluzione bollente dopo aver sbollentato i pomodori secchi.
Io personalmente preferisco conservare i pomodori secchi sott’olio senza aggiungere aromi. Questo rende più semplice utilizzarli in ogni tipo di ricetta in quanto il loro sapore rimane neutro e meno aromatizzato.

 

Raccomandazioni utili

Per una corretta conservazione dei pomodori secchi sott’olio accertatevi che l’ultima fila di pomodori sia ben coperta di olio.

Per avere questo risultato dovrete riempire i barattoli lasciando almeno 2 cm dal bordo, e coprirli abbondantemente di olio. Potrete servirvi anche di presselli.

Acquistate dei presselli, magari adatti alla bollitura, che garantiranno che i pomodori secchi siano sempre coperti di olio e si conservino al meglio.

Utilizzate sempre dei barattoli di piccole medie dimensioni così che una volta aperti non dovrete conservare i pomodori secchi troppo tempo in frigorifero.

Potrete procedere alla sterilizzazione dei barattoli pieni perfettamente chiusi, facendoli bollire per 30 minuti, in una pentola, coprendoli completamente di acqua.

 

Conservazione dopo l’apertura dei barattoli

Una volta aperto ogni barattolo conservare in frigorifero e consumare nel giro di 6 – 7 giorni avendo cura di aggiungere olio extravergine d’oliva per mantenere i pomodori sempre coperti

pomodori secchi sott'olio al naturale

Utilizzo dei pomodori secchi sott’olio o al naturale

In cucina i pomodori secchi che siano sott’olio o al naturale possono essere utili nella preparazione di mille ricette da antipasti sfiziosi, passando per primi piatti e secondi piatti gustosi fino a contorni appetitosi.

Andante a leggere tutte le ricette che ho preparato con i pomodori secchi sott’olio e provatele!!! Sono tutte fantastiche

 

Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

 

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su FACEBOOK ;  PINTEREST ; Instagram TWITTER ; Telegram

(Visited 2.005 times, 2 visits today)
Condividi / share sui socials
tiramisù al pistacchio
ricette / articoli più recenti
Tiramisù al pistacchio senza glutine
Cavatelli con le cozze e pomodorini
ricette/articoli meno recenti
Cavatelli con le cozze e pomodorini
tiramisù al pistacchio
ricette / articoli più recenti
Tiramisù al pistacchio senza glutine
Cavatelli con le cozze e pomodorini
ricette/articoli meno recenti
Cavatelli con le cozze e pomodorini

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.