Taralli alle cime di rapa stufate

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
per i taralli Cime di rapa stufate
400 g farina tipo 00
100 g pane di semola di grano duro
130 g olio e.v.o.
120 g vino bianco
100 g Cime di rapa stufate
10 g sale
per le cime di rapa stufate
250 g Cime di rapa
10 g olio e.v.o.
1 Peperoncini piccanti
1 filetto acciughe sott'olio
1 pomodorini pachino
1/2 spicchio aglio

Taralli alle cime di rapa stufate

Caratteristiche /Features:
  • senza burro
  • Senza Lattosio
  • senza uova
  • Vegano
  • Vegetariane
  • 2 h 30 minuti
  • Persone / Porzioni 80
  • Media difficoltà

Ingredienti

  • per le cime di rapa stufate

Procedimento

Condividi
Pubblicità
Condividi / share sui socials

Taralli alle cime di rapa stufate

I taralli alle cime di rapa stufate sono una versione particolare dei taralli pugliesi classici.

Avendo preparato le orecchiette alle cime di rapa stufate ed essendo rimaste delle cime di rapa stufate ho deciso di preparaci dei taralli. Se ne trovano in commercio in questa versione quindi ho pensato che sarebbero venuti ottimi.

Così è stato. Questa versione mi è molto piaciuta.

Pubblicità

taralli alle cime di rapa stufate

Ingredienti per circa 80 taralli:

400 g di farina 00
100 g di semola di grano duro
130 g di olio evo
100 g di cime di rapa stufate
120 g di vino bianco secco
10 g di sale

Per preparare le cime di rapa stufate:

250 g di cime di rapa
10 ml di olio evo
1 filetto di acciuga dissalata
½ spicchio di aglio
1 pomodorino pachino
1 piccolo peperoncino

Preparazione dei taralli alle cime di rapa stufate

Per preparare i taralli alle cime di rapa stufate serve un po’ di tempo soprattutto perché dovete stufare le cime di rapa.
Prendete le cime di rapa pulitele e poi stufatele in una padella per 40 minuti circa. Per realizzare le cime di rapa stufate potrete seguire il procedimento che troverete qui cime di rapa stufate.

Pubblicità

Una volta stufate le rape fatele raffreddare e poi procedete alla preparazione dei taralli.

Frullate le cime di rapa stufate insieme al vino fino ad ottenere una crema senza grumi.

Setacciate la farina in una ciotola e mescolatela insieme al sale. Versate nella farina l’olio e mescolate bene con una forchetta poi aggiungere la crema di rape. Amalgamate bene il tutto e trasferitevi in una spianatoia o in un piano di lavoro. Impastate fino ad avere un impasto elastico e omogeneo.

Fate riposare 15 minuti coprendo l’impasto con un canovaccio pulito.

Ora potrete preparare i taralli quindi, mentre preparate i taralli mettete una pentola piena di acqua con poco sale sul fuoco e portate a bollore.

Riprendete l’impasto e dividetelo in pezzi di circa 10 gr ciascuno. Con il palmo della mano arrotolate e stendete ogni pezzetto fino ad ottenere un cordoncino di circa 1 cm di diametro e di circa 10 cm di lunghezza. Unite gli estremi dei cordoncini formando una ciambellina.

Disponete i taralli nella spianatoia o nel piano di lavoro. Proseguite fino ad esaurimento del l’impasto.

Quando l’acqua bollirà tuffateci pochi taralli alla volta e aspettate che salgano a galla senza toccarli. Prelevateli con una schiumaiola appena saliti a galla e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito e proseguite sbollentando gli altri tarallini.

Intanto foderate una teglia di carta da forno e accendete il forno a 200 °C.

Quando avrete finito di sbollentare tutti i vostri taralli disponeteli nella teglia foderata di carta da forno e infornateli a forno caldo. Aspettate se non ha ancora raggiunto la temperatura.

Fate cuocere i taralli pugliesi per 30 minuti o comunque fino a che saranno ben dorati e croccanti poi spegnete il forno e fateli raffreddare a forno aperto. estraeteli dal forno e fateli raffreddare prima di mangiarli.

taralli alle cime di rapa stufate

Ricetta e foto ElenaPrugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su :

Facebook à IN CUCINA CON ZIA RALU’

PINTEREST  cliccate qui e poi cliccate su segui

Instagram -> cliccate qui e poi su segui

Pubblicità

TWITTER  -> cliccate qui e poi segui

 

(Visited 102 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials
Pubblicità

Passaggi

1
Fatto

Frullate le cime di rapa stufate insieme al vino fino ad ottenere una crema senza grumi.
Setacciate la farina in una ciotola e mescolatela insieme al sale. Versate nella farina l’olio e mescolate bene con una forchetta poi aggiungere la crema di rape. Amalgamate bene il tutto e trasferitevi in una spianatoia o in un piano di lavoro. Impastate fino ad avere un impasto elastico e omogeneo. Fate riposare 15 minuti coprendo l’impasto con un canovaccio pulito.

2
Fatto

Ora potrete preparare i taralli quindi, mentre preparate i taralli mettete una pentola piena di acqua con poco sale sul fuoco e portate a bollore.
Riprendete l’impasto e dividetelo in pezzi di circa 10 gr ciascuno. Con il palmo della mano arrotolate e stendete ogni pezzetto fino ad ottenere un cordoncino di circa 1 cm di diametro e di circa 10 cm di lunghezza. Unite gli estremi dei cordoncini formando una ciambellina.
Disponete i taralli nella spianatoia o nel piano di lavoro. Proseguite fino ad esaurimento del l’impasto.
Quando l’acqua bollirà tuffateci pochi taralli alla volta e aspettate che salgano a galla senza toccarli. Prelevateli con una schiumarola appena saliti a galla e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito e proseguite sbollentando gli altri tarallini.
Intanto foderate una teglia di carta da forno e accendete il forno a 200 °C.

muffins senza glutine con purea di fave
ricette / articoli più recenti
Muffins senza glutine – con purea di fave
orecchiette alle cime di rapa stufate
ricette/articoli meno recenti
Orecchiette alle cime di rapa stufate
muffins senza glutine con purea di fave
ricette / articoli più recenti
Muffins senza glutine – con purea di fave
orecchiette alle cime di rapa stufate
ricette/articoli meno recenti
Orecchiette alle cime di rapa stufate

Un commento Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »