• Condividi
  • 3.626 Visualizzazioni
  • Piace 11
  • 50 minuti
  • Persone / Porzioni 3
  • Media difficoltà
  • cottura pentola a pressione
Calamari ripieni uvetta e pinoli

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
800 g calamari 2 grandi o 6 medi
35 g pane grattugiato
280 g passata di pomodoro
200 g Acqua
10 g pinoli + 1 pizzico nel sugo
1 uova
10 g uva passa
olio e.v.o.
1 spicchio aglio

Calamari ripieni uvetta e pinoli

La ricetta dei calamari ripieni uvetta e pinoli è un secondo piatto a base di pesce molto particolare ma buonissimo. Il ripieno è delizioso e stuzzicante

Caratteristiche /Features:
  • pesce
  • senza burro
  • Senza Lattosio

Ingredienti

Procedimento

Condividi
Pubblicità
Condividi / share sui socials

Calamari ripieni uvetta e pinoli

La ricetta dei calamari ripieni uvetta e pinoli è un secondo piatto a base di pesce gustoso particolare ideale per la cena ma anche per il pranzo da servire  come piatto unico accompagnato da una bella insalata.

La ricetta nasce sempre come la maggior parte delle mie ricette al mercato rionale. Questa volta volevo fare dei calamari ripieni e avevo già le idee chiarissime. Li volevo fare ripieni usando pochi ingredienti, contrastanti ma che lasciassero comunque il sapore dei calamari in primo piano. Comunque sono venuti particolarmente buoni e se non avessi detto cosa c’era nel ripieno nessuno dei commensali avrebbe indovinato.

Calamari ripieni uvetta e pinoli

 

Ingredienti per 3 persone

2 calamari grandi (erano 800 g puliti) Potrete utilizzare anche 6 calamari medi
35 g di pane grattugiato con grattugia a fori grossi
280 g di passata di pomodoro
200 g di acqua
10 g di pinoli + un pizzico nel sugo
1 uovo
10 g di uva passa
1 spicchio di aglio
Sale
Olio evo

Pubblicità

 

 

Preparazione dei calamari ripieni uvetta e pinoli

Per preparare questi calamari ripieni uvetta e pinoli  iniziate con il pulire i calamari.

Prima di tutto asciugate i calamari e tirate via con delicatezza le teste e i tentacoli dalle tasche. Tirate via anche la parte dura trasparente che i calamari hanno all’interno.

Successivamente togliete la pelle esterna e lavate accuratamente le tasche. Togliete gli occhi dalle teste con le forbici. Togliete infine il becco centrale dalla testa del calamaro. Lavate bene teste e tentacoli e sacche soprattutto all’interno. Asciugate le sacche dei calamari.

Pubblicità

Intanto in una ciotola mettete il pane grattugiato.

Successivamente prendete una padella e metteteci solo i tentacoli e le teste. Fate cuocere per qualche minuto. Tagliateli poi con un coltello in piccoli pezzi ed aggiungeteli nella ciotola con il pane grattugiato.

Tritate con un coltello i pinoli e l’uvetta e poi aggiungeteli alla ciotola con il pane grattugiato e i tentacoli sminuzzati. Mettete inoltre nella ciotola l’uovo, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio evo. Amalgamate e riempite quindi con questo impasto le sacche dei calamari.

A questo punto chiudete le sacche con uno o due stecchini. Non riempite eccessivamente le sacche perché cuocendo si restringono. Fate alcuni fori sulle sacche con uno stecchino, eviterete così che si rompano durante la cottura.

In una pentola a pressione versate due cucchiai di olio evo lo spicchio di aglio, il pomodoro e l’acqua. Fate cuocere il sugo per cinque minuti. Aggiungete a questo punto i calamari e fateli colorire. Chiudete il tegame a pressione e fate cuocere per 15 minuti dal momento in cui la pentola inizierà a sibilare. Servite caldi. Sono stupendi.

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su :

FACEBOOK cliccate qui IN CUCINA CON ZIA RALU’

PINTEREST  cliccate qui e poi cliccate su segui

Instagram -> cliccate qui e poi su segui

TWITTER  -> cliccate qui e poi segui

Pubblicità

Telegram -> unisciti alla mio canale cliccando qui

(Visited 3.626 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials
Pubblicità

Passaggi

1
Fatto
10

Preparazione delle seppie

Pulite le seppie, rendete una padella e metteteci solo i tentacoli e le teste. Fate cuocere per qualche minuto. Tagliateli poi con un coltello in piccoli pezzi

2
Fatto
10

Preparazione del ripieno e riempimento dei calamari

Tritate con un coltello i pinoli e l’uva passa e poi aggiungeteli alla ciotola con il pane grattugiato e i tentacoli sminuzzati. Mettete inoltre nella ciotola l’uovo, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio evo. Amalgamate e riempite con questo impasto le sacche dei calamari.

3
Fatto
30

Cottura nella pentola a pressione

A questo punto chiudete le sacche con uno o due stecchini. Non riempite eccessivamente le sacche perché cuocendo si restringono. Fate alcuni fori sulle sacche con uno stecchino, per evitare che si rompano durante la cottura.
In una pentola a pressione versate due cucchiai di olio evo lo spicchio di aglio, il pomodoro e l’acqua. Fate cuocere il sugo per cinque minuti. Aggiungete a questo punto i calamari e fateli colorire. Chiudete il tegame a pressione e fate cuocere per 15 minuti dal momento in cui la pentola inizierà a sibilare. Servite caldi. Sono stupendi.

Elena Prugnoli

Salve a tutti e ben trovati nel mio blog di cucina. Mi chiamo Elena Prugnoli e cucinare è la mia passione. Le ricette che troverete qui sono tutte provate, collaudate e approvate da chi ha avuto il piacere di assaggiarle. Vi auguro di poter trovare in questa pagina spunti per le vostre ricette e se vorrete darmi consigli o fare appunti sappiate che saranno sempre ben accetti perché in fondo in cucina non si finisce mai di imparare............

crocchette patate e salmone
ricette / articoli più recenti
Crocchette patate e salmone croccantissime
cavatelli gamberi e peperoni
ricette/articoli meno recenti
Cavatelli gamberi e peperoni
crocchette patate e salmone
ricette / articoli più recenti
Crocchette patate e salmone croccantissime
cavatelli gamberi e peperoni
ricette/articoli meno recenti
Cavatelli gamberi e peperoni

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »