• Home
  • Dolci
  • Chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova
Chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
200 g farina tipo 00
70 g barbabietole rosse precotte
60 g panna fresca da montare
50 g zucchero a velo
per friggere
q.b. olio di semi
per spolverare zucchero a velo

Chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova

Caratteristiche /Features:
  • Dolci
  • senza burro
  • senza uova
  • 1 h + riposo
  • Persone / Porzioni 4
  • Media difficoltà

Ingredienti

  • per friggere

Procedimento

Condividi
Condividi / share sui socials

Chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova

Le chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova sono veramente friabili e deliziose. L’idea di provare l’utilizzo delle barbabietole rosse per colorare le chiacchiere in modo naturale mi è venuta in questi giorni che ero in vena di sperimentare.

chiacchiere alla barbabietola rossa

Solo quattro ingredienti per ottenere delle deliziose frappe friabili, croccanti e coloratissime.
Vediamo come si preparano queste chiacchiere

 

Ingredienti:

200 g di farina 00
50 g di zucchero a velo
60 g di panna fresca da montare
70 g di barbabietola rossa precotta

Per friggere
1 litro di olio per friggere

Zucchero a velo per spolverare (facoltativo)

 

 

Preparazione delle chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova

Preparare le chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova, è veramente semplicissimo.

Prendete la barbabietola rossa precotta e sbucciatela, frullatela insieme alla panna fino ad ottenere una crema senza grumi.

Setacciate la farina e lo zucchero a velo in una ciotola e poi versateci il frullato di barbabietola . Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pasta ben amalgamata. Trasferite l’impasto su una spianatoia e impastate fino a che otterrete una pasta omogenea e liscia.

Foderate la pasta con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigo per 40 minuti.

Trascorso il tempo di riposo riprendete la pasta. Intanto versate abbondante olio in una padella e fatelo scaldare. Stendete la pasta più sottilmente possibile.

Se avete la macchina per stendere la pasta portate lo spessore fino a 6 o 7.

Con una rotellina dentellata fate delle strisce di larghezza da 2 cm a 5 cm. E lunghe quanto volete o quanto vi permette la vostra padella.

Mettete le striscioline nella padella con l’olio bollente poche per volta e fate cuocere. Giratele subito e verificate che non scuriscano troppo.

Si gonfieranno molto e la prima impressione sarà che sono molli. Non vi preoccupate appena si raffreddano diventano croccantissime e buone. Se volete potete bucherellare le strisce di pasta con i rebbi di una forchetta per evitare che si gonfino troppo.

Quando avrete finito di friggere le vostre chiacchiere potrete anche spolverarle con dello zucchero a velo.

Assaggiatele prima sono molto dolci anche senza.

Ed ecco qua le vostre chiacchiere alla barbabietola rossa senza uova sono pronte per essere gustate

chiacchiere alla barbabietola rossa

Ricetta e foto ElenaPrugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su :

Facebook  entra cliccando qui ->IN CUCINA CON ZIA RALU’

PINTEREST  cliccate qui e poi cliccate su segui

Instagram -> cliccate qui e poi su segui

TWITTER  -> cliccate qui e poi segui

chiacchiere alla barbabietola rossa

(Visited 56 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

Prendete la barbabietola rossa precotta e sbucciatela, frullatela insieme alla panna fino ad ottenere una crema senza grumi. Setacciate la farina e lo zucchero a velo in una ciotola e poi versateci il frullato di barbabietola . Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pasta ben amalgamata. Trasferite l’impasto su una spianatoia e impastate fino a che otterrete una pasta omogenea e liscia.
Foderate la pasta con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigo per 40 minuti.
Trascorso il tempo di riposo riprendete la pasta. Intanto versate abbondante olio in una padella e fatelo scaldare. Stendete la pasta più sottilmente possibile. Se avete la macchina per stendere la pasta portate lo spessore fino a 6 o 7.

2
Fatto

Con una rotellina dentellata fate delle strisce di larghezza da 2 cm a 5 cm. E lunghe quanto volete o quanto vi permette la vostra padella. Mettete le striscioline nella padella con l’olio bollente poche per volta e fate cuocere. Giratele subito e verificate che non scuriscano troppo. Si gonfieranno molto e la prima impressione sarà che sono molli. Non vi preoccupate appena si raffreddano diventano croccantissime e buone.
Quando avrete finito di friggere le vostre chiacchiere potrete anche spolverarle con dello zucchero a velo. Assaggiatele prima sono molto dolci anche senza.

ricette / articoli più recenti
Chiacchiere alla panna colorate
carciofi ripieni di patate gratinati
ricette/articoli meno recenti
Carciofi ripieni di patate gratinati
ricette / articoli più recenti
Chiacchiere alla panna colorate
carciofi ripieni di patate gratinati
ricette/articoli meno recenti
Carciofi ripieni di patate gratinati

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »