Puccia salentina – ricetta pugliese

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
250 g farina tipo 0
250 g semola di grano duro rimacinata
3 g lievito di birra liofilizzato oppure 10 g di lievito fresco
300 ml Acqua
40 ml olio e.v.o.
20 g miele
9 g sale

Puccia salentina – ricetta pugliese

Caratteristiche /Features:
  • senza burro
  • Senza Lattosio
  • senza uova
  • Vegetariane
Cucina:

    La puccia salentina è un pane tipico della Puglia, molto diffuso nel Salento e nel tarantino; un pane croccante fuori e vuoto all'interno

    • 1 h + lievitazione
    • Persone / Porzioni 8
    • Media difficoltà

    Ingredienti

    Procedimento

    Condividi
    Pubblicità
    Condividi / share sui socials

    Puccia salentina – ricetta pugliese

    La puccia salentina è un pane tipico della Puglia, molto diffuso nel Salento e nel tarantino; un pane croccante fuori e vuoto all’interno, ideale da farcire ma buono anche per accompagnare piatti di carne , pesce, e verdure…   Esistono due versioni delle pucce salentine, una con patate e una senza, più veloce da preparare, che si trova più spesso in commercio.

    La prima versione, quella con le patate viene preparata durante la vigilia dell’Immacolata, giorno in cui la tradizione voleva che si facesse digiuno e si mangiasse solo la Puccia.

    Io vi descriverò la ricetta della seconda quella senza patate.

    Pubblicità

    Caratteristica principale di questo pane è che è vuoto all’interno e quindi si presta bene per essere farcito.

    Visto il periodo in cui il lievito di birra fresco non si trova ho utilizzato il lievito di birra secco, più di facile reperimento.

    pucce salentine

    Ingredienti per 8 pucce salentine

    250 g di farina 0
    250 g di semola di grano duro rimacinata
    300 ml di acqua
    3 g di lievito di birra secco (10 g di lievito fresco)
    40 ml di olio evo
    20 g di miele
    9 g di sale

    Pubblicità

    Preparazione della puccia salentina

    Per preparare le pucce salentine iniziate setacciando le due farine nella ciotola dell’impastatore, aggiungete il miele e il lievito secco.

    Se utilizzate il lievito fresco scioglietelo nell’acqua tiepida, se volete insieme al miele o a pari quantità di zucchero.

    Aggiungete alle farine l’acqua e iniziate ad impastare con il gancio a bassa velocità. Aggiungete l’olio mentre il gancio impasta.

    Quando l’impasto sarà uniforme ed amalgamato aggiungete il sale. Continuate a far impastare fino a che l’impasto sarà incordato, ovvero fino a che la pasta sarà liscia si staccherà dalle pareti della planetaria e rimarrà tutta attaccata al gancio.

    A questo punto trasferitevi su una spianatoia, formate una palla con la pasta e fatela riposare per 20 – 30 minuti coperta da un canovaccio. E lontana da correnti d’aria.

    Trascorso il periodo di riposo della pasta formate un cordone e tagliate 8 pezzi di pasta di circa 110 g ciascuno.

    Formate delle palline con questi pezzi di impasto e metteteli ben distanziati in un pino foderato di carta da forno. Coprite con un canovaccio e mettete in forno con la luce accesa a lievitare per 2 ore.

    Trascorso il periodo di lievitazione accendete il forno e mettetelo a 250 °C.

    Intanto che il forno si scalda formate le pucce.

    Prendete ogni pallina di pasta lievitata e mettetela sulla spianatoia infarinata, schiacciatela bene fino ad ottenere un cerchio di circa 10 – 15 cm

    Mettete ogni disco di pasta su una o più teglie foderate di carta da forno. Disponete i dischi di pasta non eccessivamente distanziati nelle teglie in quanto in cottura la puccia cresce soprattutto in altezza.

    Cuocete le pucce salentine in forno caldo a 250 °C per 10 – 15 minuti. Dovranno essere colorite ma non eccessivamente.

    Sfornatele e lasciatele raffreddare prima di consumarle.

    puccia salentina ricetta pugliese

    Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

     

    Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

    Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

    Pubblicità

    In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su FACEBOOK ;  PINTEREST ; Instagram TWITTER ; Telegram

    (Visited 2.717 times, 1 visits today)

    Condividi / share sui socials
    Pubblicità

    Passaggi

    1
    Fatto

    A questo punto trasferitevi su una spianatoia, formate una palla con la pasta e fatela riposare per 20 – 30 minuti coperta da un canovaccio. E lontana da correnti d’aria.
    Trascorso il periodo di riposo della pasta formate un cordone e tagliate 8 pezzi di pasta di circa 110 g ciascuno.
    Formate delle palline con questi pezzi di impasto e metteteli ben distanziati in un pino foderato di carta da forno. Coprite con un canovaccio e mettete in forno con la luce accesa a lievitare per 2 ore.

    2
    Fatto

    Trascorso il periodo di lievitazione accendete il forno e mettetelo a 250 °C.
    Intanto che il forno si scalda formate le pucce.
    Prendete ogni pallina di pasta lievitata e mettetela sulla spianatoia infarinata, schiacciatela bene fino ad ottenere un cerchio di circa 10 – 15 cm
    Mettete ogni disco di pasta su una o più teglie foderate di carta da forno. Disponete i dischi di pasta non eccessivamente distanziati nelle teglie in quanto in cottura la puccia cresce soprattutto in altezza.
    Cuocete le pucce salentine in forno caldo a 250 °C per 10 – 15 minuti. Dovranno essere colorite ma non eccessivamente.

    Orecchiette al cacao zucchine e salmone
    ricette / articoli più recenti
    Orecchiette al cacao zucchine e salmone
    taralli dolci glassati al cioccolato fondete
    ricette/articoli meno recenti
    Taralli dolci glassati al cioccolato fondente
    Orecchiette al cacao zucchine e salmone
    ricette / articoli più recenti
    Orecchiette al cacao zucchine e salmone
    taralli dolci glassati al cioccolato fondete
    ricette/articoli meno recenti
    Taralli dolci glassati al cioccolato fondente

    Aggiungi il tuo commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Translate »