0 0
Treccia salata ai tre ripieni

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
320 g pasta briseé
75g formaggio tipo Asiago
80 g tonno sott'olio 2 scatolette da 80 g
40 g Olive nere snocciolate
100 g passata di pomodoro
50 g Peperoni in agrodolce
per completare
q.b. semi di papavero
q.b. semi di zucca
q.b. olio e.v.o.

Treccia salata ai tre ripieni

Caratteristiche /Features:
  • senza uova

La treccia salata ai tre ripieni è un delizioso strudel salato che piacerà a tutti.. Gustosa appetitosa e bella anche da vedersi

  • 60 min
  • Persone / Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • per completare

Procedimento

Condividi

Treccia salata ai tre ripieni

La treccia salata ai tre ripieni è una torta salata intrecciata veramente ottima che ho preparato ieri sera per cena. E’ molto gustosa ma anche molto calorica. E’ nata da un video di un sito, che mi dà sempre spunti gustosi e magari ipercalorici per preparare pranzo o cena.  A Chef Club Italia preparavano una treccia di pasta della pizza ripiena di ogni ben di dio.

Io ho preso spunto ma non avendo tanto tempo per preparare la pasta della pizza, e nemmeno voglia di scendere a prenderla al supermercato sotto casa, ho deciso di preparare la pasta brisée ricetta e foto passo passo qui

treccia salata

Il ripieno a piacere ma io ho deciso di mettere questi ingredienti.

 

Ingredienti per una treccia :

320 g di pasta brisée o una confezione pronta e stesa

100 g di passata di pomodoro condita con poco sale
80 g di tonno sott’olio sgocciolato (2 scatolette da 80 g )
40 g di olive nere denocciolate
50 g di peperoni in agrodolce
75 g di asiago grattugiato

Per completare:
semi di papavero
semi di zucca
olio evo

 

Preparazione della treccia salata ai tre ripieni

Preparare questa treccia salata non è difficile e se non avete voglia di preparare la pasta brisée basterà che ne compriate una confezione al supermercato. Magari prendetela una senza grassi idrogenati.
Per preparare la pasta brisée seguite dosi e procedimento che troverete cliccando qui.

Dopo il riposo della pasta brisée che deve essere di almeno 1 ora in frigo procedete alla realizzazione di questa treccia salata.

Preparate tutti gli ingredienti.

Mettete la passata di pomodoro in un piatto e conditela con poco sale.

Prendete l’asiago e grattugiatelo con una grattugia a fori grandi. E magari dividete già i tre mucchietti da 25 gr ciascuno.

Mettete le olive nere in una ciotola e spezzatele a metà.

Tagliate i peperoni a striscioline e metteteli in una ciotola.

Sbriciolate il tonno.

Se avete preparato la vostra pasta brisée stendetela a rettangolo di circa 30 cm X 40 cm.

Per far ciò io ho messo sotto alla pasta un foglio di alluminio, che misurava 30 x 45 cm, che mi è servito anche per arrotolare la pasta, ma soprattutto per regolarmi con le misure.

Accendete il forno a 200 °C.

Dividete in tre pezzi la pasta come da foto

IMGP2810

Disponeteli in una teglia foderata di carta da forno e iniziate a farcirli.

Distribuite il pomodoro sui tre pezzi di pasta.

Poi in una striscia metteteci le olive nere i 25 g di asiago e chiudetela a rotolo aiutandovi con l’alluminio su cui stava la pasta.

In un’altra striscia metteteci il tonno l’asiago e chiudete anche quella.

Nella terza metteteci l’asiago rimasto, i peperoni a strisce e chiudete la striscia.

Poi intrecciate i tre rotoli.

Una volta formata la treccia spennellatela con olio evo e completate con semi di papavero e semi di girasole, oppure con niente se preferite.

Infornate, fate cuocere 35 minuti e sfornate. Fate raffreddare et voilà la treccia salata ai tre ripieni è pronta

treccia salata ai tre ripieni IMGP3651p

Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

 

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere le vostre foto sulla mia pagina Facebook  con @incucinaconziaralu o su Instagram con @elenaprugnoli  e  le pubblicherò..

Seguimi su Facebook cliccando qui -> FACEBOOK

Seguimi su Instagram cliccando qui -> Instagram

(Visited 3.574 times, 1 visits today)
Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

preparazione della base per la treccia

Se avete preparato la vostra pasta brisée stendetela a rettangolo di circa 30 cm X 40 cm.
Per far ciò io ho messo sotto alla pasta un foglio di alluminio, che misurava 30 x 45 cm, che mi è servito anche per arrotolare la pasta, ma soprattutto per regolarmi con le misure.

2
Fatto

Dividete in tre pezzi la pasta come da foto.
Disponeteli in una teglia e iniziate a farcirli.

3
Fatto

Distribuite il pomodoro sui tre pezzi di pasta.
Poi in una striscia metteteci le olive nere i 25 g di asiago e chiudetela a rotolo aiutandovi con l’alluminio su cui stava la pasta.

4
Fatto

In un’altra striscia metteteci il tonno l’asiago e chiudete anche quella.

5
Fatto

Nella terza metteteci l’asiago rimasto, i peperoni a strisce e chiudete la striscia.
Poi intrecciate i tre rotoli.

6
Fatto

Una volta formata la treccia spennellatela con olio evo e completate con semi di papavero e semi di girasole, oppure con niente se preferite.
Infornate, fate cuocere 35 minuti e sfornate

Elena Prugnoli

Salve a tutti e ben trovati nel mio blog di cucina. Mi chiamo Elena Prugnoli e cucinare è la mia passione. Le ricette che troverete qui sono tutte provate, collaudate e approvate da chi ha avuto il piacere di assaggiarle. Vi auguro di poter trovare in questa pagina spunti per le vostre ricette e se vorrete darmi consigli o fare appunti sappiate che saranno sempre ben accetti perché in fondo in cucina non si finisce mai di imparare............

torta zucca mandorle e succo di arancia
ricette / articoli più recenti
Torta zucca mandorle e succo di arancia
ricette/articoli meno recenti
Biscotti allo yogurt liquido senza burro
torta zucca mandorle e succo di arancia
ricette / articoli più recenti
Torta zucca mandorle e succo di arancia
ricette/articoli meno recenti
Biscotti allo yogurt liquido senza burro

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.