0 0
Le meraviglie di Igino Massari

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
250 g farina tipo 00
20 g zucchero semolato
75 g uova
10 g tuorli
1 pizzico sale
13 g panna fresca da montare
25 g Liquore
1 buccia di limone
per friggere
q.b. olio per friggere
per spolverare
q.b. zucchero a velo

Le meraviglie di Igino Massari

Caratteristiche /Features:
  • Dolci

Le meraviglie di Igino Massari sono dei dolci fritti di carnevale veramente buoni che si sciolgono in bocca assolutamente da provare

  • 1 h
  • Persone / Porzioni 16
  • Media difficoltà

Ingredienti

  • per friggere

  • per spolverare

Procedimento

Condividi

Meraviglie di Igino Massari – dolci fritti di carnevale

Le meraviglie di Igino Massari sono dei dolci fritti tipici del periodo di carnevale che il maestro pasticcere ha creato appositamente per questo periodo. Una vera meraviglia di ricetta. Semplicissime da preparare, un po’ meno da cuocere però varrà la pena provare questa ricetta.

La ricetta originale prevede questi ingredienti: 1 kg di farina, 80 g di zucchero, 10 g di sale, la buccia di 2 limoni, 300 g di uova, 40 g di tuorli, 100 g di Rum, 50 g di panna, e olio di semi di arachide per friggere. Io ho preparato la dose partendo da 250 g di farina per cui ¼ della ricetta e ho ottenuto 16 meraviglie di circa 20 cm di diametro perché anziché prendere 30 g di pasta come previsto dalla ricetta ho preso circa 25 g di pasta per meraviglia.

meraviglie di Igino Massari dolci fritti di carnevale

Ma andiamo a vedere come si preparano questi dolci fritti di carnevale

 

Ingredienti per 16 meraviglie da 25 g ciascuna

250 g di farina 00
20 g di zucchero
75 g di uova
10 g di tuorlo
1 pizzico di sale
13 g di panna
25 g di liquore da 40°
La buccia grattugiata di 1 limone

Per friggere
Olio di arachidi

Zucchero a velo per spolverare

 

Le meraviglie di Igino Massari

Preparazione delle meraviglie di Iginio Massari

Per preparare questi dolci fritti di carnevale iniziate dal limone. Lavate asciugate e grattugiatene la buccia lasciandola cadere direttamente nella ciotola dove poi creerete l’impasto.

Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola di una planetaria con il gancio e far lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Se volete potete impastare a mano; in questo caso mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e amalgamateli bene fino ad ottenere una palla poi trasferitevi su una spianatoia e impastate bene fino a che la pasta diventerà liscia ed omogenea.

Coprite l’impasto ottenuto con della pellicola trasparente e conservatela in frigorifero per un’ora.

Togliete dal frigo e dividete in palline da 25 g, poi stendete ogni pallina con il mattarello formando dei dischi di pasta dello spessore di mm 1, con un diametro di circa 20 cm.

Potrete utilizzare la nonna papera per ottenere la prima sfoglia ma poi dovrete comunque stendere la sfoglia finale con il mattarello.

Mettete l’olio di arachidi in una padella e portate ad una temperatura di 176 °C poi immergete una sfoglia alla volta nell’olio bollente.

Cuocete le meraviglie di Igino Massari con due mestoli di legno particolari, ma nel caso ne siate sprovvisti, formate il dolce con due bastoncini di legno modellandole in cottura.
Posizionare un bastoncino al centro del disco e stringete la pasta in continuazione con l’ausilio dell’altro bastoncino formando delle pieghe.

Girate una sola volta la meraviglia e poi toglietela dall’olio in verticale e fatela scolare sopra una griglia.

Spolverate le vostre meraviglie con zucchero a velo vanigliato e servite.

 

Le meraviglie di Igino Massari dolci fritti di carnevale

Consigli pratici

Il liquore utilizzato deve avere una gradazione a 40 ° per favorire la formazione di bolle durante la cottura delle meraviglie.  Il liquore infatti a contatto con il calore sprigionerà aria che favorirà la formazione di bolle.

Assicuratevi di stendere ben sottili i dischi di pasta in quanto anche lo spessore è molto importante.

Verificate la temperatura dell’olio in cottura in quanto la temperatura è importante per la perfetta cottura dei fritti.

Cambiate l’olio giunti a metà dei dischi in quanto si sporca facilmente e farebbe scurire troppo le meraviglie.

 

Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

 

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su FACEBOOK ;  PINTEREST ; Instagram TWITTER ; Telegram

(Visited 1.174 times, 2 visits today)
Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

formazione delle meraviglie

2
Fatto

frittura

Torta dolce cioccolato e cavolfiore con crema al mascarpone
ricette / articoli più recenti
Torta dolce cioccolato e cavolfiore
ricette/articoli meno recenti
Vellutata di cavolfiore e carote viola
Torta dolce cioccolato e cavolfiore con crema al mascarpone
ricette / articoli più recenti
Torta dolce cioccolato e cavolfiore
ricette/articoli meno recenti
Vellutata di cavolfiore e carote viola

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »