Taralli alla curcuma e finocchio

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
250 g farina tipo 00
70 g olio e.v.o.
75 g vino bianco
5 g sale
2 g Curcuma
1 g semi di finocchio

Taralli alla curcuma e finocchio

Caratteristiche /Features:
  • senza burro
  • Senza Lattosio
  • senza uova
  • Vegano
  • Vegetariane
  • 1 h 15
  • Persone / Porzioni 30
  • Media difficoltà

Ingredienti

Procedimento

Condividi
Condividi / share sui socials

Taralli alla curcuma e finocchio bolliti

I taralli alla curcuma e finocchio sono una versione particolare dei taralli pugliesi classici. In questi giorni mi sono dedicata alla preparazione dei taralli in varie versioni e utilizzando varie ricette. Questa versione un po’ particolare mi è molto piaciuta.

taralli alla curcuma e finocchio

Ingredienti per circa 30 taralli:

250 g di farina 00
70 g di olio evo
75 g di vino bianco secco
5 g di sale
2 g di curcuma in polvere
1 g di semi di finocchio

 

Preparazione dei taralli alla curcuma e semi di finocchio

Per preparare i taralli alla curcuma e finocchio non serve molto tempo. Innanzi tutto pesate olio, vino farina e spezie

Setacciate la farina in una ciotola e mescolatela insieme alla curcuma, al sale e ai semi di finocchio. Versate nella farina l’olio e mescolate bene con una forchetta poi aggiungere il vino.

Amalgamate bene il tutto e trasferitevi in una spianatoia o in un piano di lavoro. Impastate fino ad avere un impasto elastico e omogeneo. Fate riposare 15 minuti coprendo l’impasto con un canovaccio pulito.

Riprendete l’impasto e dividetelo in pezzi di circa 10 gr ciascuno. Con il palmo della mano arrotolate e stendete ogni pezzetto fino ad ottenere un cordoncino di circa 1 cm di diametro e di circa 10 cm di lunghezza. Unite gli estremi dei cordoncini formando una ciambellina.

Disponete i taralli nella spianatoia o nel piano di lavoro. Intanto che preparate i taralli mettete una pentola piena di acqua con poco sale sul fuoco e portate a bollore. Proseguite fino ad esaurimento del l’impasto.

Quando l’acqua bollirà tuffateci pochi taralli alla volta e aspettate che salgano a galla senza toccarli. Prelevateli con una schiumarola appena saliti a galla e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito e proseguite sbollentando gli altri tarallini.

Intanto foderate una teglia di carta da forno e accendete il forno a 200 °C.

Quando avrete finito di sbollentare tutti i vostri taralli disponeteli nella teglia foderata di carta da forno e infornateli a forno caldo. Aspettate se non ha ancora raggiunto la temperatura.

Fate cuocere i taralli pugliesi per 25 – 30 minuti o comunque fino a che saranno ben dorati e croccanti poi spegnete il forno e fateli raffreddare a forno aperto. estraeteli dal forno e fateli raffreddare prima di mangiarli.

taralli alla curcuma e finocchio

Ricetta e foto ElenaPrugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su :

Facebook à IN CUCINA CON ZIA RALU’

PINTEREST  cliccate qui e poi cliccate su segui

Instagram -> cliccate qui e poi su segui

TWITTER  -> cliccate qui e poi segui

(Visited 153 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials
ricette / articoli più recenti
Tartine di polenta pesto e pomdorini
Purè di fave
ricette/articoli meno recenti
Purè di fave come prepararlo secondo tradizione
ricette / articoli più recenti
Tartine di polenta pesto e pomdorini
Purè di fave
ricette/articoli meno recenti
Purè di fave come prepararlo secondo tradizione

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »