0 0
Insalata di surimi e verdure

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Adjust Servings:
200 g surimi (polpa di granchio) 12 bastoncini
200 g cuore di sedano 1 cuore
100 g carote 1 media
10 Olive nere snocciolate
5 pomodorini
1 Lime
q.b. sale
1 cucchiaio olio e.v.o.

Insalata di surimi e verdure

Caratteristiche /Features:
  • pesce
  • senza burro

L’insalata di surimi (polpa di granchio) e verdure  è un antipasto a base di pesce sfizioso e leggero che potrete servire in ogni occasione.

  • 20 min
  • Persone / Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

Condividi

Insalata di surimi (polpa di granchio) e verdure

L’insalata di surimi (polpa di granchio) e verdure  è un antipasto a base di pesce sfizioso e leggero che potrete servire in ogni occasione.

Facile da preparare basterà acquistare del surimi (polpa di granchio), e poi carota, sedano olive nere e pomodorini che di solito sono sempre presenti in casa.

Potrebbe interessarvi anche

INSALATA DI POLPO E VERDURE LEGEGRA       per una cena gustosa e leggera.

INSALATA CON LE UOVA  per una idea gappetitosa ma leggera e fresca

PESTO DI SEDANO   per utilizzare la prte esterna del sedano

insalata di surimi polpa di granchio

Il surimi si trova in salamoia o in confezioni di bastoncini già pronti e non è molto costoso anche se non è realmente polpa di granchio ma polpa di pesci residua dalla lavorazione di altre conserve.

A me avevano regalato una confezione di surimi e non sapevo proprio cosa farci, e poi ho deciso di preparaci una insalata fresca e colorata ideale per il periodo estivo.

Ed ecco che è uscita questa insalata di surimi e verdure

 

Ingredienti per 2 persone

12 bastoncini di surimi

1 cuore di sedano (200 g)

1 carota (100 g circa)

10 olive nere denocciolate (30 g circa)

5 pomodorini

1 lime

sale

Olio evo

 

 

Come preparare l’insalata di surimi e verdure

 

Preparare questa insalata di surimi è veramente semplice e veloce. I bastoncini di surimi sono già pronti, basterà lavarli e tagliarli a fettine.

Lavate i pomodorini, la carota e poi il cuore di sedano.

Tagliate il sedano a fettine sottili, i pomodorini in due o 4 pezzi  poi tagliate la carota a julienne o passatela in una grattugia a fori grandi.

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e conditeli con il succo di mezzo lime, 1 cucchiaio di olio evo e poco sale sbattuti insieme.

Conservate l’insalata di surimi fino al momento di servirla in frigo.

Servite con le fette del mezzo lime rimaste come decorazione.

insalata polpa di granchio e verdure

 

Curiosità: cosa è il surimi

Il surimi (polpa di granchio) è una preparazione facente parte della tradizione nipponica. In origine, prima della sua commercializzazione su larga scala, il surimi veniva prodotto in maniera semplice, senza conservanti e quindi non si conservava a lungo. Certamente la preparazione originale del surimi era molto più sana e nutriente.

La ricetta originaria giapponese per la preparazione del surimi è molto semplice: si tratta di un “battuto” (tritato a coltello) di polpa di merluzzo nordico Pollack lessato in acqua bollente, spianato e solo successivamente corretto di sapore.

Il surimi, così come lo conosciamo oggi, purtroppo non si avvicina nemmeno lontanamente alla ricetta originale.

Viene prodotto a partire da ritagli e rimanenze di lavorazione di alcune specie ittiche, tra le quali: merluzzo, carpa asiatica, suro e sgombro.

Non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che nel surimi industriale la percentuale di polpa di pesce è pari al  30-40%.

Una volta cotti e macinati ai ritagli vengono aggiunte  farine (ad esempio la fecola di patate), l’albume d’uovo, l’olio di colza o di palma e le spezie.

Tra gli additivi impiegati nell’impasto del surimi industriale troviamo: addensanti, esaltatori di sapidità (glutammato monosodico) ed aromi (di granchio, di gambero, di salmone affumicato, di molluschi vari).

Ecco qua che il surimi industriale attuale non è un prodotto sano e genuino quindi sarebbe preferibile farne un consumo veramente limitato.  Certo per una volta si può utilizzare preparandoci una fresca insalata insieme a tante buone verdure.

Torna  alla Home per leggere  altre ricette  

 

Ricetta e foto Elena Prugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate le mie ricette  non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto le pubblicherò..

In cucina con Zia Ralù sui social entra e seguimi su FACEBOOK ;  PINTEREST ; Instagram TWITTER ; Telegram

 

(Visited 149 times, 1 visits today)
Condividi / share sui socials
uova ripiene alla greca
ricette / articoli più recenti
Uova ripiene alla greca
feta al forno
ricette/articoli meno recenti
Feta al forno con pomodorini e olive
uova ripiene alla greca
ricette / articoli più recenti
Uova ripiene alla greca
feta al forno
ricette/articoli meno recenti
Feta al forno con pomodorini e olive

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.