Intorchiate pugliesi – dolci con mandorle

Condividi sui tuoi social network :

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL

Intorchiate pugliesi – dolci con mandorle

Caratteristiche /Features:
  • Dolci
  • 1 h
  • Persone / Porzioni 16
  • Facile

Procedimento

Condividi
Condividi / share sui socials

Intorchiate pugliesi dolci con mandorle

Le intorchiate pugliesi sono dei dolcetti veramente ottimi, quasi un sostituto regionale del cantuccio toscano.. Dolcetti golosi da gustare con liquori a fine pasto o anche insieme al tè nel pomeriggio.

Si preparano con pochissimi ingredienti quali farina, olio evo, vino bianco, zucchero. Sono molto friabili dalla caratteristica forma a treccia, decorati con mandorle tostate e zucchero semolato. Io che sono di origine laziale potrei paragonarli alle amatissime ciambelline alla cannaiola.

intorchiate pugliesi

Sono dolci della tradizione semplici e buonissimi

Ingredienti per 14 – 16 intorchiate pugliesi:

250 gr di farina 00
80 gr di zucchero
75 gr di vino bianco secco
60 ml olio evo
30 gr di margarina (burro o strutto)
6 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale (1 gr)

Per completare:
mandorle sgusciate
zucchero semolato

 

Preparazione delle intorchiate pugliesi

Preparare le intorchiate pugliesi è semplice e veloce.

Per l’impasto di questi dolcetti versare in un contenitore il vino e l’olio e mescolare con una frusta o con una forchetta. Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela poca alla volta all’olio e vino mescolando bene.

Quando l’impasto diventa lavorabile a mano aggiungete lo zucchero e la margarina (o burro o strutto) a temperatura ambiente e continuate ad amalgamare.

Trasferite ora l’impasto su una spianatoia e impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e una pasta liscia ed elastica.

Prelevare delle piccole parti di pasta (dai 26 gr  ai 30 gr ) e formare dei bastoncini sottili lunghi circa 20 cm, piegare ciascuno a metà e avvolgerlo su se stesso due volte per ottenere la classica forma a treccina. Vicino ad ogni incrocio, per la precisione nella parte vuota,  incastrare una mandorla intera (3 per ogni dolcetto).

Disponete ora poco zucchero semolato in un piatto piano e intingere nello zucchero semolato le vostre intorchiate.

Disponete le intorchiate su una teglia rivestita di carta forno.

Una precisazione, potrete anche prima incrociare ogni bastoncino e poi passare il dolcetto nello zucchero semolato quindi disporre le intorchiate nella teglia e solo a questo punto incastrate le mandorle vicino ad ogni incrocio.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 – 30 minuti; devono diventare ambrati sul fondo e coloriti sopra ma non fateli bruciare mi raccomando.

Ed ecco qua le vostre intorchiate pugliesi sono pronte per essere gustate

intorchiate pugliesi

 

Si conservano bene e a lungo in sacchetti di plastica per alimenti o in barattoli per biscotti a chiusura ermetica.

 

Ricetta e foto ElenaPrugnoli ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.

Ti piacciono le mie ricette? Allora, segui IN CUCINA CON ZIA RALU’ anche su Facebook per non perdere nessuna novità!!! CLICCA  QUI e lascia il tuo LIKE!!! GRAZIE!!!

Segui In cucina con Zia Ralù anche su GOOGLE +clicca qui e clicca su SEGUI

Se vuoi vedere altre ricette Pugliesi clicca qui -> RICETTE PUGLIESI

 

(Visited 847 times, 1 visits today)

Condividi / share sui socials

Passaggi

1
Fatto

versare in un contenitore il vino e l'olio e mescolare con una frusta o con una forchetta. Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela poca alla volta all’olio e vino mescolando bene.

2
Fatto

Quando l'impasto diventa lavorabile aggiungete lo zucchero e la margarina (o burro o strutto) a temperatura ambiente e continuate ad amalgamare.

3
Fatto

Trasferite ora l’impasto su una spianatoia e impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e una pasta liscia ed elastica.
Prelevare delle piccole parti di pasta (dai 26 ai 30 gr ) e formare dei bastoncini sottili lunghi circa 20 cm, piegare ciascuno a metà e avvolgerlo su se stesso due volte per ottenere la classica forma a treccina; vicino ad ogni incrocio incastrare una mandorla intera (3 per ogni dolcetto).

4
Fatto

Disponete ora poco zucchero semolato in un piatto piano e intingere nello zucchero semolato le vostre intorchiate. Disponete le intorchiate su una teglia rivestita di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 - 30 minuti; devono diventare ambrati sul fondo e coloriti sopra ma non fateli bruciare mi raccomando.

5
Fatto

Una precisazione, potrete anche prima incrociare ogni bastoncino e poi passare il dolcetto nello zucchero semolato quindi disporre le intorchiate nella teglia e solo a questo punto incastrate le mandorle vicino ad ogni incrocio.

Recensisci questa ricetta

Non ci sono recensioni per questa ricetta, puoi recensirla di seguito
crostata di ricotta
ricette / articoli più recenti
Crostata di ricotta alla romana
ciambelle fritte alle patate
ricette/articoli meno recenti
Ciambelle fritte alle patate
crostata di ricotta
ricette / articoli più recenti
Crostata di ricotta alla romana
ciambelle fritte alle patate
ricette/articoli meno recenti
Ciambelle fritte alle patate

6 Commenti Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »